indietro
Egon Schiele

(Tulln 1890 - Vienna 1918)

home


Nonostante le suggestioni dell'Art nouveau e l’influenza dell’arte decorativa di Klimt, il suo stile si distingue per il tratto nervoso del disegno, i colori acidi e contrastanti, le forme volutamente incompiute, il taglio compositivo straniante. Centrale nella sua produzione è la rappresentazione della figura umana, spesso limitata a parti del corpo, in immagini che esprimono una visione della vita segnata dal dolore e dalla solitudine.

Gallerie virtuali in rete: Webshots, Egon Schiele


La donna e la morte
1915
olio su tela; 150,5 x 180
Vienna, Österreichische Galerie

La donna serra l’uomo in una stretta patetica e disperata, mentre questo ne afferra con violenza la fulva capigliatura, quasi a succhiarne la linfa vitale. Schiele coglie con notevole suggestione il nesso profondo, la latente dinamica di attrazione repulsione che stringe in un magma inestricabile due forze primordiali dell’animo umano, amore e morte.